Adeguatezza dell’Ente nelle aree strategiche

Rapporto di autovalutazione

La Relazione presente è il documento attraverso il quale viene illustrata la rendicontazione dei risultati raggiunti in relazione agli obiettivi programmati e inseriti nel relativo Piano. Il presente è stato redatto nel rispetto delle indicazioni contenute nell’art. 10, comma 1, lettera b), del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150 e ss.mm.ii. (altro…)

Festa per il 1° Anniversario della nostra Associazione – 25 agosto 2019

Invito pranzo primo anniversario

In occasione del 1° anniversario di costituzione della nostra Associazione

 

IL SIGNOR PRESIDENTE ROBERT DE CARLI
E’ LIETO DI INVITARE
LA S.V. E FAMIGLIA
A PARTECIPARE AD UN PRANZO CONVIVIALE CON I FESTEGGIAMENTI

il giorno DOMENICA 25 AGOSTO 2019 – ore 11.45 (aperitivo) – ore 12.00 (pranzo)
presso la TRATTORIA “AE VECE BRONSE” in VIA STAFFOLO 45

 

Si invita cortesemente a confermare la presenza indicando il numero di persone ENTRO E NON OLTRE DOMENICA 18 AGOSTO 2019. Il costo del pranzo sarà saldato dai singoli partecipanti, la torta sarà offerta dall’Asssociazione.

Staffolo, 30/07/2019                                                                                               F.to IL PRESIDENTE, ROBERT DE CARLI

(altro…)

Le 5 domande scomode

Domanda

#1 Contraccezione: una non alternativa all’aborto

# 2 Eutanasia, un finto diritto

Rilanciato con insistenza dai mass media, quello dell’eutanasia è un finto-problema, paradossalmente sentito più dall’opinione pubblica che dai diretti interessati, vale a dire le persone malate. Infatti, se da un lato l’ormai celebre indagine Eurispes 2007 ha riscontrato che il 67% degli italiani sarebbe favorevole all’eutanasia, ricerche condotte su persone affette da gravi patologie, come per esempio la sindrome locked-in, ha riscontrato in appena il 7% di queste pensieri o intenzioni di morte (Cfr. British Medical Journal Open, 2011). Allo stesso tempo sappiamo che in Olanda, dove la “dolce morte” è legale, solo il 46% delle richieste di eutanasia menziona il dolore, contraddicendo così non solo le raccomandazioni che pongono come condizione per l’eutanasia una sofferenza divenuta non più sopportabile, ma persino la leggenda metropolitana secondo cui la “dolce morte” sarebbe la risposta ad un dolore divenuto insopportabile. (altro…)

Diritto alla Vita e Cure palliative

Stare vicino

Il comma 1 dell’articolo 2 della Convenzione Europea dei Diritti Umani recita: “Il diritto alla vita di ogni persona è protetto dalla legge. Nessuno può essere intenzionalmente privato della vita… “. E l’articolo 3 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (ONU, 1948), diventata poi Convenzione (1976), recita: “Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà e alla sicurezza della sua persona” (La vita, prima ancora di figurare nell’elenco dei diritti fondamentali della persona, è un valore assoluto, perchè incarna la dignità umana cui ineriscono, come proclama l’articolo 1, tutti i diritti. Possiamo anche dire che la vita, il rispetto della vita, è il presupposto della legalità. Le Costituzioni democratiche più recenti che dichiarano di fondarsi sulla dignità umana potrebbero anche dire che si fondano sulla vita delle persone. La vita è quella dell’essere umano integrale, fatto di anima e di corpo, di spirito e di materia, cioè di un soggetto che, oltre che essere libero, deve alimentarsi, fruire di alloggio, di salute, di educazione, di assistenza in caso di necessità. (altro…)

Carta dei Servizi sociali

Carta dei servizi

La Carta dei Servizi Sociali, prevista dalla Legge quadro per la realizzazione di interventi e servizi socio-sanitari (Legge 328 del 8/11/2000), è uno strumento informativo essenziale, che ha come obiettivo principale quello di rispondere alle esigenze dei soci e della cittadinanza rendendoli sempre più protagonisti attivi della vita sociale.

Il contenuto della Carta dei Servizi è già ampiamente recepito sia nello Statuto sia nel Codice Etico e nel Bilancio Sociale.

Il tutto nel rispetto della Legge 460 del02/12/1997 e sopratutto dalla Legge Nazionale 383 del 07/12/2000.

 

LEGGI IL DOCUMENTO

Il documento delle associazioni di ispirazione cattolica sull’eutanasia

Vicino ai malati

Vi proponiamo il documento in materia di fine vita firmato da Associazione Scienza & Vita, Forum delle Associazioni Familiari, Movimento per la Vita, Associazione Medici Cattolici Italiani, Forum Associazioni Socio-Sanitarie, Associazione Italiana Psicologi e Psichiatri Cattolici. Tra i nodi salienti del testo: la vita umana è un bene in sé; mai l’eutanasia nell’ordinamento giuridico; il rifiuto di ogni forma di “scarto” che porti a considerare le persone come pesi; la persona sofferente ha il diritto di non rimanere sola; più risorse per sviluppare le cure palliative assicurandone la fruibilità a tutti; l’invito il prossimo 11 settembre, a Roma, per una giornata di riflessione e approfondimento di queste tematiche. (altro…)

Esiti del questionario soci volontari

Verifica e valutazione

QUESTIONARIO SOCI VOLONTARI

Date di somministrazione: dal 04.06.2019 al 10.07.2019
risposte 11 su 11 (100%) – domande totali: n. 15

Introduzione:
Il presente questionario è stato rivolto ai Soci volontari iscritti regolarmente all’Associazione ed in regola con il pagamento della quota associativa dell’anno in corso.
Il tempo di compilazione è stato di gg. 37, da martedì 4 giugno a mercoledì 10 luglio 2019. Tutti i Soci hanno risposto e compilato il questionario a loro rivolto.
(altro…)

Dalla parte del più indifeso

Manifesto diritti del concepito - dalla parte del più indifeso

Il 10 dicembre di ogni anno, ricorrenza della Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo, in tutto il mondo si celebrano i diritti umani e si promuovono iniziative a riguardo. Quest’anno è il 70° anniversario di questo solenne documento. Però, quando si celebrano i diritti dell’uomo non viene mai ricordato il diritto alla nascita e addirittura si pretende di affermare il “diritto di aborto” come un “diritto” fondamentale della donna. Ecco il senso del “Manifesto sul diritto alla vita nel 70° anniversario della Dichiarazione universale sui diritti dell’uomo”: tenere alto il livello di attenzione sul tema della vita nascente che si connette al tema della famiglia, delle povertà, a quello della vita umana fragile e rifiutata, alla relazione di cura, alla giusta richiesta di abolizione della pena di morte, ma anche alla giustizia, alla pace, alla libertà, all’uguaglianza. (altro…)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi