Regolamento della Lotteria di beneficenza 29.03.2019-17.04.2019

Lotteria di beneficenza

REGOLAMENTO

Lotteria di Beneficenza 29.3.19-17.4.19

Associazione di Promozione Sociale “Rispettiamo la Vita” Onlus
(ai sensi del DPR 430/2001)

Introduzione

Lotteria di beneficenza indetta dalla scrivente Associazione di Promozione Sociale “Rispettiamo la Vita” Onlus, di seguito definita “Associazione”, con sede in Torre di Mosto (VE) -Via Staffolo 62, svolto secondo le norme contenute nei seguenti articoli. (altro…)

RELAZIONE DEL PRESIDENTE ALL’ASSEMLEA DEI SOCI – 26.01.2019

Relazione presidente assemblea soci 2019

Cari associati,

per il primo anno, e poi ogni anno, la nostra associazione è chiamata a riunirsi in assemblea ordinaria per approvare il bilancio e condurre in tal modo la doverosa verifica delle attività svolte e dello stato di salute dell’associazione stessa.

Il bilancio che fra poco vi sarà presentato e vi chiederò di approvare descrive in modo puntuale l’attività svolta e lo esprime con quella chiarezza indiscutibile che sta nei numeri. Accanto al bilancio economico-finanziario affianchiamo anche la descrizione delle scelte, delle modalità organizzative, dei progetti realizzati, dell’impatto sociale dei problemi che affrontiamo e del nostro agire, di quanto insomma rappresenta non solo il nostro operato ma la nostra stessa identità.

È proprio questo quello che si chiama Bilancio Sociale e che sarà pubblicato e distribuito dopo la sua approvazione da parte di questa assemblea. È un modo per presentare un’associazione ed è segno di una attenzione doverosa e sentita alle esigenze di chiarezza, trasparenza e verità che devono accompagnare la nostra attenzione. Attenzione al diritto alla informazione esauriente e chiara, dei nostri benefattori e di chi in modi diversi è interessato alla nostra associazione.

I risultati che oggi possiamo mostrare e che mi sembrano positivi sotto tutti gli aspetti, sono il frutto di una lunga attività di costruzione di una struttura associativa, fatta di lavoro volontario, ma anche di una struttura di relazioni umane fra noi associati, fra i volontari e gli operatori.

Lo scopo primario, come sopracitato, dell’Associazione è quello di difendere la Vita umana dal suo concepimento al naturale termine. Gli altri obiettivi e finalità, come da statuto, che ci si promuoverà ad attualizzare saranno i seguenti:

  • svolgere attività volte alla ricerca e all’attuazione dei principi di uguaglianza, di pari dignità sociale di tutti gli individui, del diritto inviolabile alla vita dal concepimento al naturale termine;

  • realizzare interventi a favore e sostegno delle donne e famiglie ricercando e rimuovendo le cause di rifiuto dei figli;

  • sollecitare e raccordare famiglie, operatori, gruppi, associazioni ed enti articolate nelle realtà locali, per suscitare attività di accoglienza della vita e sostenere situazioni che presentino particolari difficoltà;

  • istituzione di un ‘centro di ascolto’ per persone e famiglie che necessitano di aiuto morale, psicologico ed economico;

  • assistere il soggetto nel momento di bisogno, necessità e disagio;

  • educazione e prevenzione volte al reinserimento sociale della persona, anche attraverso la tutela dei diritti civili nei confronti di soggetti svantaggiati e delle famiglie disagiate;

  • dialogare con tutte le realtà civili, con tutti i Ministeri interessati, con gli Enti locali e pubblici al fine di perseguire gli obiettivi dell’Associazione.

L’Associazione si propone e si è proposta di svolgere alcuni progetti all’interno degli Istituti scolastici al fine di creare già dalla prima educazione scolastica una cultura favorevole alla Vita. Si è pertanto interessata e preoccupata di svolgere ed iniziare un Concorso annuale dal titolo Concorso per la Vita nel quale partecipano, oltre ai bambini e ragazzi delle Scuole, anche i Docenti e i Genitori. Alle Scuole saranno proposti anche alcuni Progetti per l’Offerta Formativa.

Si procederà all’organizzazione e svolgimento di alcuni incontri e conferenze sul tema di Salute, Bioetica e Diritto alla Vita.

A norma dell’art. 2 del D.L. 460/97 si organizzeranno due eventi di raccolta fondi: la prima l’8 dicembre, solennità dell’Immacolata Concezione con la vendita di materiale artigianale di modico valore, la seconda in occasione della Giornata per la Vita. Con la raccolta fondi che si è svolta l’8 dicembre 2018 sono stati acquistati materiali di prima necessità e si è provveduto ad indirizzarli a persone che sono in difficoltà e hanno bisogno di un aiuto vero.

Si vorrà prevedere all’istituzione un centro di ascolto, creando una collaborazione attiva con gli Enti privati e gli Assistenti sociali del territorio per dare un aiuto concreto ai casi di necessità e di bisogno sui campi di intervento comuni con l’Associazione.

Nel 2018 è ricorso il 40° anniversario della legge 194 e ritengo che la penetrazione dei temi della vita nell’ambito educativo e la ricerca di un nuovo rapporto con la scuola e le realtà primarie dell’educazione, ma anche con la classe medico-scientifica che sempre si interroga sui confini dell’autodeterminazione, sono di fondamentale importanza per l’anno avvenire.

Questo anniversario non può essere ricordato per motivi celebrativi, ma per riandare alle origini della nostra storia, per sollecitare la politica e l’opinione pubblica a rendere le donne davvero libere di dire sì alla Vita superando ogni ipocrisia nella proposta di alternative.

L’impegno in campo educativo deve rivolgersi anzitutto al nostro interno, attraverso i vivai di nuovo umanesimo, per rimotivare i nostri soci ed i nostri volontari e metterli in condizione di “rendere ragione della speranza che è in noi”. Già i vivai, tuttavia, apriranno a tutti le loro porte, per allargare il cerchio, per confrontarsi e dialogare con chi è distante, per suscitare nuove energie e l’interesse a spenderle per la causa della vita. E poi, oltre ai vivai, uno sforzo organizzato e coordinato per entrare nel mondo della scuola, attraverso il nostro Concorso per la Vita. Questa è la vera prevenzione dell’aborto e dell’eutanasia. Per favorire questo impegno educativo e, al tempo stesso, sarebbe bello che potessimo mettere in rete, il ricco patrimonio di testi, pubblicazioni, di cui tutti noi possiamo disporre e anche, magari, di chiamare qualche esperto per relazionare su temi di bioetica, di salute e di rispetto alla vita.

È evidente però che non siamo qui per auto-celebrarci e se siamo partiti dall’esame delle cose fatte è perchè vogliamo arrivare alle cose ancora da fare. Qui l’assemblea dei soci diventa veramente protagonista e dopo la relazione e la presentazione dei bilanci, vi invito ad intervenire per suggerire, proporre per aiutarci ad operare in modo sempre migliore.

Vorrei concludere invitandovi ad una partecipazione diretta e attiva alla vita associativa senza la quale nessun programma, nessuna idea di miglioramento potrà trovare concreta attuazione.

Grazie a tutti.

Il Presidente, Robert De Carli

Documento Programmatico sulla Sicurezza (2018)

DPS

ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE

RISPETTIAMO LA VITA”

Documento Programmatico sulla Sicurezza

ai sensi dell’art. 34, c.1, lett. g), D.Lgs. n. 196/2003

Anno di riferimento: 2018

Data redazione: 12/09/2018

Data approvazione del Consiglio Direttivo: 29/09/2018 (altro…)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi